Insetti Gli Ordini Insetti Atteri Insetti Alati Animali
Siti partners:
Animali

Odonati

odonati 1 odonati 2 odonati 3

Generalità e Morfologia

Libellula - capoGli odonati sono insetti emimetaboli, di medie e a volte grandi dimensioni; variano da 20 a 80mm con apertura alare a volte superano i 110mm, sono caratterizzati da un lungo e sottile addome e da due grandi occhi composti. La colorazione spesso è vivace talvolta intervallate da striature o macchiettature scure, il capo è collegato al torace mediante un sottile peduncolo. Le antenne sono corte, i grandi occhi globosi, composti da migliaia di ommatidi permettono una visibilità molto sviluppata e utile nella caccia. Gli Odonati sono dotati di quattro ali Gli insetti appartenenti a quest'ordine sono provvisti di due paia di ali membranose, della stessa forma; strette e allungate, in genere sono trasparenti, ma possono essere ornate da macchie e fasce più o meno colorate. Generalmente questi insetti si spostano molto velocemente, l'addome porta alla sua estremità caudale dei brevi e robusti cerci.

L'alimentazione

L’apparato masticatore è molto potente e permette di frantumare anche le corazze più coriacee. Si nutrono prevalentemente di zanzare, piccoli ditteri e altri artropodi. Le neanidi e gli adulti sono voraci predatori, essi sono dotati di un apparato masticatore molto robusto, capaci di predare sia in acqua che in volo non hanno grossi problemi per l’approvvigionamento di cibo. La loro alimentazione è essenzialmente composta da altri insetti che trovano nei pressi dell’acqua, (moscerini, tricotteri, efemotteri), generalmente la loro caccia viene effettuata in volo.

La riproduzione

larva - odonatiL'organo copulatore maschile si trova solo negli Odonati nel 2° o nel 3° urosternite, mentre lo sbocco genitale è nel 9°. Tale organo è situato in una cavità nella quale il maschio trasferisce i propri spermatofori, è costituito da 1 o 2 paia di appendici che formano una forcipe per trattenere l'estremità della femmina durante l'accoppiamento. L'accoppiamento avviene mediante un tipico ripiegamento ad U dell'addome della femmina, che il maschio trattiene afferrandola con i cerci tra il capo ed il torace. La metamorfosi è incompleta, le uova sono lunghe da 0.5 a 2mm, vengono deposte nell'acqua sia liberamente, sia "deposte" negli steli delle piante acquatiche tramite un ovopositore.
Larva di Zigottero
Dall’uovo nascerà una prolarva che in poco tempo si tramuta in larva; l’alimentazione in questo stadio è composta da piccoli invertebrati acquatici che vengono catturati tramite una speciale macchina da caccia denominato maschera che è formato da molti dentelli ed è originato dalla modificazione del labbro inferiore. Il ciclo di sviluppo dura da uno a quattro anni, e i conclude con la trasformazione in insetto adulto. Nelle regioni temperate gli Odonati muoiono col sopraggiungere della stagione fredda e così lasciano delle uova svernanti che hanno il compito di passare l’inverno e di schiudersi in primavera.

La classificazione

L'Ordine degli Odonati comprende 5500 specie e 30 famiglie, l'ordine si divide in tre sottordini: Zigotteri, Anisotteri e i più primitivi Anisozigotteri, i primi hanno la caratteristica di tenere in posizione di riposo le ali collocate verticalmente, mentre i secondi le mantengono orizzontalmente.


Sottordine Zigotteri
Sottordini Ansiotteri