Insetti In profondità Animali
Siti partners:
Animali

Cos'è un Insetto

Sistema nervoso

sistema nervoso insettiIl sistema nervoso centrale ha il compito di coordinare e produrre una risposta a tutti gli stimoli che provengono all'insetto dall'esterno, è formato da gangli costituiti da ammassi di cellule nervose, da ogni ganglio prendono origine i nervi che vanno ad innervare gli organi interni e le appendici. Il sistema nervoso centrale è costituito da: il cervello, il gnatocerebro e la catena ganglionare ventrale. Cerebro Gnatoencefalo Catena gangliolare ventrale

Il cervello è formato dalla fusione dei primi tre coppie di gangli, posto in zona craniale i suoi nervi vanno ad innervare le antenne, gli occhi e ed il labbro superiore. il cervello si divide in tre parti: protocerebro che è la parte più voluminosa ed innerva gli organi visivi e talvolta produce ormoni.

Il deutocerebro è la sede dei centri olfattivi e innerva le antenne. Il tritocerebro che possiede il controllo degli apparati boccali. Il gnatocerebro: è la sede dell'innervamento boccale, è costituito da tre gangli e si trova ventralmente al cervello. La catena gangliolare ventrale: è formata dalla fusione di tre coppie di gangli toracici e dalla fusione delle coppie di gangli addominali, posta ventralmente al canale alimentare controlla il movimento delle zampe, delle ali e dell'apparato genitale. l sistema nervoso sensoriale è formato da tutte quelle strutture che sono in grado di ricevere stimoli dall'ambiente e di trasmettere comandi ai muscoli. Il centro di ricezione dello stimolo è chiamato sensillo e si differenzia a secondo del segnale che percepisce: meccanorecettori, chemiorecettori, fotorecettori, igrorecettori, termorecettori.

I meccanorecettori sono in grado di percepire stimoli come tatto, onde sonore, pressione atmosferica e movimento dell'aria. I chemiorecettori sono in grado di ricevere stimoli gustativi e olfattivi, sono particolarmente abbondanti nelle antenne, nei palpi labiali e mascellari. (la mosca domestica possiede dei chemiorecettori nel pretarso delle zampe, in questo modo assaggia di continuo i materiali sulla quale si è posata.)

I sensilli igrorecettori sono in grado di valutare la concentrazione dell'umidità atmosferica, generalmente si trovano nelle antenne. I termorecettori sono ij grado di percepire le variazioni di temperatura. Sensilli fotorecettori sono posti negli occelli e negli occhi, reagiscono a radiazioni luminose.